Un compito difficile: la chiaroveggenza al telefono

Per i servizi di chiaroveggenza al telefono, sono diverse le tipologie di mazzi di carte che possono essere utilizzati per l’interpretazione dei tarocchi e i consulti che devono essere garantiti a chi chiama. La scelta è un compito impegnativo e che non può essere lasciato al caso: c’è bisogno di tutta la competenza e di tutta la sensibilità del cartomante per individuare la formula più appropriata. I Rider Waite e i marsigliesi possono essere annoverati tra i tarocchi classici, mentre quelli di Mucha o di Klimt sono tarocchi che hanno un valore artistico più elevato. Ma non è tutto, perché occorre menzionare anche i tarocchi dei gatti e quelli ispirati al ciclo arturiano, così come i tarocchi celtici e quelli degli angeli e degli arcangeli.

Come si può intuire, la chiaroveggenza al telefono percorre strade differenti, ma quello che conta è che le persone che chiamano possano trovare le parole di cui hanno bisogno e il sostegno di cui sono in cerca per guardare verso il futuro con serenità e con ottimismo. Ogni cartomante ha a disposizione uno o più mazzi tra cui scegliere a seconda delle situazioni: naturalmente le carte che sono create per il gioco non hanno niente a che vedere con quelle che vengono impiegate per le divinazioni. Queste ultime, infatti, si contraddistinguono per un simbolismo molto più profondo e potente, e al contempo consentono una lettura ricca di dettagli e particolareggiata.

Risulta evidente che chi si affida alla chiaroveggenza al telefono non si accontenta mai di risposte troppo generiche o di responsi vaghi, ma ha bisogno di precisione e chiarezza: i tarocchi servono proprio a questo motivo. Non tutte le carte, per altro, hanno la stessa misura: le dimensioni non hanno a che fare unicamente con la praticità e con l’estetica, ma chiamano in causa il rapporto diretto e profondo che si deve instaurare tra le carte e chi le maneggia.

I cartomanti che sono disponibili per la chiaroveggenza al telefono raggiungono questo traguardo dopo aver studiato per anni e anni e dopo essersi esercitati per lungo tempo: il linguaggio simbolico dei tarocchi, infatti, è accessibile solo per pochi eletti, che hanno bisogno di allenarsi per sviluppare e ampliare le proprie capacità. Se è vero che la cartomanzia è un’arte, è altrettanto innegabile che come tutte le arti essa può essere migliorata e raggiungere la perfezione solo tramite una pratica costante e prolungata nel tempo.

Ma come si può usufruire del servizio di chiaroveggenza al telefono? Tutto quello che bisogna fare è contattare il numero della cartomante con cui si vuole interagire, per poi porre delle domande facili da comprendere e ben mirate. La prima dote da cui non si può prescindere per un responso efficace è la sincerità, sia nei confronti di sé stessi che nei confronti delle carte. Solo chi non ha mai provato i benefici derivanti dai tarocchi può essere scettico su questa pratica, che in realtà ogni giorno trasmettere serenità, gioia, sicurezza e autostima a tantissime persone di ogni ceto sociale e di tutte le età.